ETNOPSICOTERAPIA SOSPESA – Un progetto della Cooperativa Rifornimento in volo

L’Area Migranti della Cooperativa Rifornimento in volo, a cura della Dott.ssa Gaia Petraglia, sta avviando un Servizio di etnopsicoterapia per famiglie migranti di prima e seconda generazione al fine di offrire loro un ascolto qualificato e attento alle differenze culturali secondo il modello teorico di Marie-Rose Moro, che prevede tra le altre cose la presenza del mediatore culturale. L’iniziativa ha bisogno di essere sostenuta da gesti solidali, non potendo avvalersi al momento di finanziamenti pubblici.

E’ possibile dare il proprio contributo direttamente sul sito della cooperativa Rifornimento in volo www.rifornimentoinvolo.it (troverete il tasto Dona in corrispondenza dell’immagine del progetto “Etnopsicoterapia sospesa” che riprende l’usanza napoletana di lasciare pagato un caffè per chi non può permetterselo. Ora è finalmente partita la raccolta fondi sulla piattaforma di  crowdfunding EPPELA al link www.eppela.com/etnopsicoterapia.

SI PUO’ AIUTARE A DIFFONDERE  l’informazione tramite email, pagina facebook e tutti i canali personali, per esempio invitando parenti, amici, conoscenti a diffondere ulteriormente e a DONARE! 

Qui di seguito i link da diffondere.

ITA:

LINK https://www.eppela.com/it/projects/21598-etnopsicoterapia-sospesa

Short Link ITA:

LINK https://www.eppela.com/etnopsicoterapia

Ti potrebbero interessare anche:

OPEN DAY ARPAd

La Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica dell’Adolescente e del Giovane Adulto, organizza un OPEN DAY in presenza. Vi aspettiamo, sabato

Contattaci per richiederci informazioni