ARPAd Cinema – CALIFORNIE di Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman

Mappa non disponibile
Data / Ora
15 Giugno 2022
20:45 - 23:00

Categorie


La prossima serata di ARPAd Cinema è, a mio avviso, davvero importante perchè finalmente ci ritroveremo insieme per condividere in presenza, dopo tanto tempo, la visione di un film, ma anche perché Californie è un’opera particolarmente interessante soprattutto per noi terapeuti dell’adolescenza.

 

Ecco come registi, Alessandro Cassigoli e Casey Kauffmann, raccontano lo spirito con il quale hanno scritto, insieme alla sceneggiatrice Vanessa Picciarelli, e girato il film: “Parallelamente al processo di studio della realtà e di scrittura abbiamo incontrato tanti ragazzi, insegnanti, operatori sociali e genitori che ci hanno permesso di entrare in contatto con la “preadolescenza”, quella terra di mezzo che va più o meno dai dieci ai quattordici anni, un’ età in cui non si è più bambini ma neanche donne o uomini, in cui non siamo più chi eravamo e non siamo ancora chi saremo, uno spazio ricco di conflitti e contraddizioni, un’età in cui non si esclude nessuna strada e in cui, in mancanza di una famiglia presente o di un punto di riferimento, spesso si rischia di perdersi. Da sempre siamo infatti affascinati dai processi di formazione dell’identità, come ognuno di noi si costruisce in relazione all’ambiente, le speranze, le sconfitte, gli struggimenti, cose che non riguardano solo Jamila, ma ognuno di noi. Un altro elemento che abbiamo voluto portare nel film è quello del tempo. Ed è per questo che abbiamo deciso di seguire la crescita di Khadija/Jamila [la protagonista del film] e utilizzarla come elemento portante della narrazione, che infatti si svolge tra i nove e i quattordici anni di età della protagonista. [Omissis]. Con la macchina da presa abbiamo effettuato sempre dei movimenti a seguire la protagonista, mai ad anticipare, come non sapendo dove lei voglia andare ma semplicemente accompagnandola. Il risultato che abbiamo perseguito è quello di un film “vero”, in cui lo spettatore si ritrovi accanto a Jamila, un film lontano dagli psicologismi, dalle chiare strutture narrative da manuale, senza una chiara valutazione morale e che ponga domande senza necessariamente dare delle risposte.” (Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman).

 

Avremo modo, al termine della proiezione, di approfondire questi e altri argomenti con Alessandro Cassigoli e Massimo de Rysky che condurrà la discussione.

La serata si svolgerà all’aperto.

Sperando nel vostro interesse e nella vostra partecipazione vi auguro buona visione.

Giorgio Fugazza

L’evento si svolgerà in Via della Penitenza, 35 – Roma

Per iscriversi cliccare sul seguente link

SCARICA LA LOCANDINA