Scopi sociali

Scopi sociali

L'Associazione Romana per la Psicoterapia dell'Adolescenza non ha fini di lucro. Essa intende promuovere al suo interno e nell'ambiente sociale e culturale esterno l'attività scientifica e la ricerca, l'informazione ed il progresso negli studi, la pratica clinica e la formazione nel campo specifico della psicoterapia psicoanalitica dell'adolescenza.

L’Associazione Romana per la Psicoterapia dell’Adolescente per la realizzazione degli scopi suddetti è impegnata a collaborare con Dipartimenti e Servizi delle Istituzioni Universitarie, Assistenziali, Sociali e Culturali sia a livello locale che a livello nazionale e internazionale.

Nei vari settori della sua attività essa si adopera a far sì che le proprie prestazioni si mantengano ad un livello tecnico scientificamente valido ed aggiornato rispetto agli standard internazionali ed in particolare a quelli degli altri paesi europei.

La Scuola di Formazione

Adolescenza e Psicoanalisi nasce nel gennaio 2001 per volontà di Arnaldo Novelletto in collaborazione con alcuni componenti dell’Associazione Romana per la Psicoterapia dell’Adolescenza e del Giovane Adulto (ARPAd), psicoanalisti della Società Psicoanalitica Italiana (SPI).

interno associazione arpad con bacheca

Scopi sociali

interno associazione arpad con bacheca

L’Associazione Romana per la Psicoterapia dell’Adolescenza non ha fini di lucro. Essa intende promuovere al suo interno e nell’ambiente sociale e culturale esterno l’attività scientifica e la ricerca, l’informazione ed il progresso negli studi, la pratica clinica e la formazione nel campo specifico della psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza.

L’Associazione Romana per la Psicoterapia dell’Adolescente per la realizzazione degli scopi suddetti è impegnata a collaborare con Dipartimenti e Servizi delle Istituzioni Universitarie, Assistenziali, Sociali e Culturali sia a livello locale che a livello nazionale e internazionale. Nei vari settori della sua attività essa si adopera a far sì che le proprie prestazioni si mantengano ad un livello tecnico scientificamente valido ed aggiornato rispetto agli standard internazionali ed in particolare a quelli degli altri paesi europei.

Post a comment